IL FOCARACCIO

evidenza-focaraccioImportante iniziativa per la comunità, nel segno della cooperazione tra le diverse associazioni. Il giorno 26 Aprile 2017, infatti, le associazioni A.V.I.S., Croce Blu e il gruppo cittadino di Protezione Civile organizzano un fuoco dedicato alla Santa Patrona della città di Avezzano, la Madonna di Pietracquaria. Una iniziativa nata da un’ idea della sezione A.V.I.S. di Avezzano resa possibile, prima di tutto dalla collaborazione tra le diverse associazioni che, in una sinergia comune, si sono impegnate nella buona riuscita dell’ evento.  Particolarmente importante, inoltre, è stato il contributo di Coop Centro Italia da parte del punto vendita di via Vidimari ad Avezzano che ha fornito generi alimentari in enorme quantità per la riuscita della serata. Altri contributi, particolarmente importanti, sono stati dati da altri sponsor a livello locale, come la Cantina Sociale del Fucino, che ha fornito il vino, i forni Galliani, L’Arte Bianca e Conte, Nuovo Ambiente, Norcineria Di Cintio, e per la legna la ditta Amiconi Roberto . Il presidente dell’ A.V.I.S., Simone  Di Cicco , in tal senso  dice che: “ Sono particolarmente soddisfatto dell’ iniziativa e ringrazio tutti coloro i quali hanno dato il loro contributo, primi tra tutti i membri del direttivo, che, nonostante i molteplici impegni hanno raccolto questa idea. Ringrazio, quindi,  i signori Domenico Ciminelli, Mario Maggi, Lorenzo Fracassi, Daniela Ranieri, Augusto Blasetti, Raffaele Di Cosimo , Ubaldo Innocenzi e Giovanni Pendenza. Un grazie particolare va anche a quelle associazioni che hanno aderito a questa iniziativa, la Croce Blu , nella persona del suo rappresentante, Walter Carosi,che si è attivata in nostro aiuto,e della protezione civile cittadina nelle persone dei signori Domenico Ruscitti, Umberto Tonon e Massimiliano Damiani. Ovvio che un immenso grazie vada a chi ci ha permesso di realizzare questo evento, la Coop Centro Italia da parte del punto vendita di via Vidimari ad Avezzano che ci ha fornito un cospicuo contributo alimentare e non solo. Vorrei ringraziare anche la Cantina sociale del Fucino, i forni Galliani, L’Arte Bianca e Conte, La norcineria Di Cintio, la ditta Nuovo Ambiente e per la legna la ditta Amiconi Roberto . Spero che, iniziative come questa, aiutino a crescere la cooperazione tra le diverse associazioni e permettano il proliferare dello spirito di beneficienza che, è particolarmente importante per chi fa volontariato. Vi aspettiamo, quindi, in tanti”