Comunicato Stampa del 23.12.2013

Raccolta sangue da record nel 2013: superate le 6000 donazioni ad Avezzano.

Si chiude con un ottimo traguardo il 2013 per il Centro Trasfusionale di Avezzano, che supera per la prima volta le 6000 donazioni di sangue ed emocomponenti.
Mai dalla sua istituzione (avvenuta nel 1975) la struttura aveva raggiunto un così importante risultato, che rappresenta un’ottima notizia per il personale del centro, per i donatori di sangue della Marsica, le loro Associazioni e, soprattutto, per i pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie del territorio.

Lo scorso anno le donazioni effettuate dai 4243 donatori marsicani si erano fermate a 5860, confermando comunque un trend di crescita costante che dura ormai da diversi anni (fino al 2008 le donazioni erano poco più di 5000 all’anno). Dunque una popolazione sensibile e generosa, quella marsicana, attenta ai bisogni della salute e fortemente determinata a contrastare quelli che sono i tagli e le riduzioni che il sistema sanitario regionale continua ad apportare ai suoi servizi.

“Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto – afferma il Dott. Giuseppe Natale del servizio trasfusionale di Avezzano – frutto di un ottimo lavoro di squadra tra le istituzioni pubbliche ed il mondo del volontariato del sangue che negli ultimi anni ha avuto un forte slancio anche grazie alle numerose attività di sensibilizzazione realizzate sul territorio. Il nostro auspicio è quello di poter raggiungere al più presto l’autosufficienza per poter garantire sempre e a tutti i pazienti il sangue necessario sia in emergenza che negli interventi elettivi. Gran parte del sangue raccolto e lavorato nel nostro Centro viene utilizzato nelle sale operatorie, nei pronto soccorsi, nei reparti ematologici ed oncologici, ma ad oggi siamo ancora costretti in alcuni momenti ad usufruire di sangue proveniente da altri territori della regione, perché il consumo di sangue nelle nostre strutture è superiore alla disponibilità”.

Presso il CT di Avezzano si recano i donatori di diverse associazioni del territorio come l’AVIS, la FIDAS-VAS, la FRATRES e la Croce Rossa, che in diverse occasioni nel corso dell’anno provvedono ad organizzare raccolte sul territorio grazie alle rispettive autoemoteche, che raccolgono sempre molto successo nei diversi centri marsicani.

“Quello di oggi è un traguardo simbolico ma molto importante, frutto di anni di impegno e passione profuso da migliaia di volontari – afferma il Presidente dell’Avis Provinciale L’Aquila Dott. Domenico Di Domenico – che giorno dopo giorno, con sacrificio e nel silenzio si preoccupano di non far mancare un elemento così indispensabile per la cura e la vita di molti pazienti, specie a seguito di incidenti o di gravi malattie del sangue. L’AVIS è l’associazione più diffusa nella Marsica, con numerose sedi attive sul territorio, che garantiscono circa l’85% delle donazioni effettuate nel CT di Avezzano. Quindi questo importante risultato è un po’ anche nostro, che ogni giorno siamo presenti nella struttura con i nostri volontari per garantire accoglienza, informazione e un importante servizio di prenotazione”.

Chiunque, maggiorenne ed in buona salute, può candidarsi a donare il sangue effettuando una visita di controllo preliminare che permette, tra l’altro, di sottoporsi ad un check up completo della propria salute. Volendo è possibile chiedere ulteriori informazioni e prenotare la donazione chiamando il numero 0863.499446 dalle ore 8 alle ore 11 di ogni giorno feriale.